Quarti di Coppa: primo atto a Martignacco al tie break

_DSC5794Una meravigliosa Itas Città Fiera ha fatto propria l’andata del quarto di finale di Coppa Italia battendo la Domovip Porcia per 3-2 (10-25, 18-25, 25-23, 25-22, 17-15), riscattando dopo sole 48 ore la sconfitta subita in campionato dalla stessa formazione con il punteggio di 3-1. Nell’ultimo incontro del 2014, in un Palazzetto Atleti Azzurri d’Italia gremito all’inverosimile, Caravello e compagne hanno fatto così alla loro tifoseria il più sperato, bello e fors’anche inatteso regalo di Natale.

“Si è trattato – ha commentato a caldo la Società – di una grande prova di carattere dell’Itas Città Fiera Libertas Martignacco, che sotto di due set è riuscita a rimontare e fare proprio il match per 3-2, dopo ben 130 minuti di grande agonismo, contro la quotata squadra della Domovip e bisogna dare atto a Caravello e compagne che hanno saputo reagire al meglio ai primi due parziali che non facevano presagire nulla di buono, mentre c’è stata la grande sorpresa di una prestazione entusiasmante in cui tutte loro hanno espresso una pallavolo maiuscola, ragionata e di particolare spettacolo”.

Cuttini ha fatto scendere in campo Giora in cabina di regia, Bianchin opposto, Caravello e Giommarini in banda; De Stefano e Figini centrali e Dian libero; sono state inoltre impiegate in più occasioni Colonnello, Manig, Romano e Rucli.

Nel primo set non è stata ripetuta la straordinaria performance di domenica scorsa a Porcia, anzi, non ci sono stati episodi degni nota in una scialba prestazione che ha avuto per conseguenza un finale di 10-25. Il secondo set è andato un poco meglio e si è vista una reazione concreta della squadra allenata da Cuttini e Delpin, che è riuscita a controllare punto su punto fino al 18.mo, quando le ospiti hanno infilato sette punti di seguito vincendo 18-25. A questo punto si è avuta la svolta: il sestetto della Libertas Martignacco, trascinato da capitan Caravello e Bianchin in prima linea e con Dian pilastro in difesa, ha iniziato un’insperata rimonta e ha mostrato soprattutto un diverso approccio dell’importante incontro, con il dinamismo e la concentrazione mancati nei precedenti set. Il parziale si è svolto con scambi reciproci e lunghe azioni fino al 21.mo punto, poi Caravello e compagne, con una grande prova di carattere e dando il massimo, nonostante troppo battute sbagliate, hanno chiuso vittoriosamente per 25-23.

Nel quarto set le padrone di casa hanno mostrato ancora una grande volontà e capacità di reazione, rimanendo sempre in vantaggio e portandosi avanti anche di 7 lunghezze sul punteggio di 11-4 e arrivando al secondo tempo tecnico sul 16-12; c’è stato poi un avvicinamento della Domovip, che è giunta al 21-19, ma nuovamente una super Caravello e una Dian sempre piazzata in difesa, con Bianchin che metteva giù la palla puntualmente, hanno portato la squadra a vincere 25-22. Nel quinto set la battaglia si è accesa per l’affondo finale, portando le squadre sul 6-6, con poi la Domovip in vantaggio 8-10, l’Itas avanti 11-10 e ancora pari a quota 12 e sul 15-15, quando due grandi bordate di Caravello e Giommarini hanno chiuso vittoriosamente il parziale sul 17-15 e l’incontro per 3-2.

Migliore realizzatrice della serata è stata Bianchin con addirittura 31 punti, seguita da Caravello con 17, da Figini con 12, da Giommarini con 10 e da De Stefano con 7 e punti. Il successo – ha rilevato ancora la Società – dimostra che questa squadra formata da tante giovani e promettenti atleta può affrontare qualunque avversario se la presenza in campo è determinata da tanta concentrazione ed entusiasmo e soprattutto da grinta e dinamismo e che può contrastare anche squadre con atlete di età ed esperienza maggiore se gioca al massimo, con molta dinamicità e tenendo sempre alto il rimo delle azioni.

Ad assistere alla vittoria dell’Itas Città Fiera c’era il pubblico delle grandi occasioni, oltre a tante atlete che hanno calcato il parquet di Martignacco e il numeroso gruppo dei ragazzi del Centro solidarietà giovani di Mons. Larice, che fino alla fine ha sostenuto con gran tifo le sue beniamine. La Società Polisportiva Libertas Martignacco, con una folta schiera di dirigenti si è alla fine complimentata con le atlete e lo staff, formulando i migliori auguri di buon Natale e di un 2015 felice e ricco di soddisfazioni.

L’incontro di ritorno di Coppa Italia con la Domovip sarà disputato domenica 4 gennaio 2015 alle ore 18 a Porcia. Invece, la ripresa di campionato per l’Itas Città Fiera, originariamente prevista per il giorno 11 gennaio in casa contro la Brunopremi di Bassano (Vicenza) – ha intanto fatto sapere la Federazione – subirà delle modifiche. Tale incontro, infatti, su richiesta della formazione avversaria slitterà a mercoledì 28 gennaio alle ore 20.30. Per l’Itas Città Fiera, dopo il prolungamento indotto della pausa natalizia, il campionato riprenderà così sabato 17 gennaio, però in trasferta, con Caravello e compagne che scenderanno in campo alle ore 21 a Cerea (Verona) nell’incontro con l’Isuzu Enermia 434, mentre la ripresa casalinga 2015 diverrà quella di domenica 25 gennaio alle ore 17, con ospite a Martignacco il Volley Millenium Brescia, tre giorni prima, appunto, del recupero della 10.a di campionato, con la Brunopremi al Palazzetto Atleti Azzurri d’Italia.