Sorteggiato il girone triestino dei Mondiali di volley femminile

nazionale italiana volley femminileBrasile, Serbia, Turchia, Canada, Camerun, Bulgaria: sono le sei nazionali che si disputeranno a Trieste il girone B dei mondiali femminili di volley in programma dal 23 al 28 settembre. Il sorteggio si è tenuto ieri pomeriggio nella splendida cornice del Teatro Farnese. Tre stelle della pallavolo hanno effettuato l’estrazione: Maurizia Cacciatori, Sara Bonifacio e la triestina Noura Mabilo, che fa parte del club Italia.

Le azzurre di Marco Bonitta saranno impegnate nel girone A dove se la vedranno con Germania, Argentina, Croazia, Tunisia e Repubblica Dominicana. Trieste ospiterà anche la seconda fase, che si terrà dal 30 settembre al 5 ottobre: le prime quattro del girone A e le prime quattro del girone D (Giappone, Cina, Portorico, Cuba, Belgio e Azerbaijan) s’incroceranno nelle sedi di Bari e di Trieste. Altrettanto faranno a Verona a e Modena le migliori dei gironi B (quello “triestino”) e C (con Usa, Russia, Thailandia, Olanda, Kazakistan e Messico). La terza fase del mondiale si concluderà con la finale in programma a Milano il 12 ottobre.

“Il girone B rappresenta sicuramente un raggruppamento che esprime dei valori tecnici storicamente importanti per la pallavolo ed emergenti – ha commentato il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia Franco Iacop, presente al Teatro Farnese di Parma -. Sono rappresentati legami storici come quelli con la Serbia, la Turchia e il Canada e ci sono legami economici e storico-culturali, come la Serbia in particolare e la Turchia. C’è poi il Brasile che è una grande nazione emergente che quest’anno ospita anche i mondiali di calcio e che dal punto di vista sportivo sarà alla ribalta. E’ un grande girone avvincente – ha concluso Iacop –, in attesa di vedere che cosa ci riserverà il turno successivo e sarò una grande vetrina per lo sviluppo turistico-economico del Friuli Venezia Giulia”.

Il presidente del Comitato Organizzatore Locale (Col) di Trieste Franco Rigutti ha espresso “soddisfazione per esser Trieste in questo grande evento del mondiale femminile. Il sorteggio – ha rilevato Rigutti – ci ha riservato un alto tasso tecnico e un livello agonistico che ne farà vedere delle belle. Sono sicuro che le partite a Trieste saranno entusiasmanti”.