Talmassons soffre ma batte Molveno 3-2

Cda Talmassons 4Per il primo incontro casalingo del campionato 2014-2015 Talmassons parte con il sestetto Berasi in regia, Bon opposto, Di Marco e Nardone in ala, Tavagnutti e Zaccariotto al centro e Stizzoli libero.

All’inizio del primo set, le ragazze di Castegnaro fanno fatica ad ingranare immediatamente la marcia a causa dei numerosi muri ed attacchi non del tutto efficaci ma, grazie al supporto del numeroso pubblico, le ragazze tirano fuori la grinta e la cattiveria riuscendo a portarsi a casa il primo parziale.

Nel secondo set, le trentine partono subito bene ma le padrone di casa non si abbattono combattendo punto su punto fino al 14 a 13.
Con il cambio vincente del centrale al servizio e i numerosi punti delle compagne della prima linea, le CDA riesce ad avere un buon margine dalle ragazze di Pasquali portandosi a casa un’altro parziale.
Da sottolineare l’entrata di Costantini per la Tavagnutti.

Il terzo set per le talmassonesi purtroppo non ci sono storie. Le ragazze trentine iniziano subito bene e le ragazze guidate da coach Castegnaro, sebbene abbiano combattuto fino alla fine per portarsi a casa il parziale, non riescono ad imporre il proprio gioco regalando il set alle avversarie.
Durante il parziale, spazio anche per la giovane Zavadlav per Bon.

Il quarto set e’ un po lo specchio del precedente. Dopo aver portato a casa un parziale, le ragazze dell’Agsat Molveno motivate e grintose non intendono perdere un’altro set ed impongono fin dall’inizio il ĺoro gioco. Con il cambio di Ponte per Stizzoli e Zavadlav per capitan Di Marco, la CDA cerca di recuperare ma non basta per finire il match.

La possibilita’ per le ragazze di Capitan Di Marco di portare a casa i 3 punti e’ ormai sfumata ma, le patrone di casa puntano a portarsi a casa almeno la gara.
Il quinto set ,infatti, la CDA inizia con il piede giusto e cerca di lasciare le avversarie senza via d’uscita portandosi a casa così 2 punti fondamentali per le ragazze di Castegnaro.

Fondamentale l’apporto della panchina e una Nardone vera trascinatrice della squadra e top scorer della serata con 18 punti.