Trionfo in Valcamonica per la Libertas Martignacco under 14

L'U14 della Libertas Martignacco
L’U14 della Libertas Martignacco

Prima entusiasmante vittoria stagionale per l’Under 14 Libertas Martignacco che il 20-21 aprile in Valcamonica, a Costa Volpino (Brescia), sbaragliando tutte le avversarie ha vinto il 23.mo Trofeo Memorial Ruffini, cui partecipando le migliori formazioni di Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

La formazione della Polisportiva Libertas Martignacco ha partecipato per la prima volta a questo torneo, che ha visto complessivamente in lizza 18 squadre e nelle due giornate pasquali di gare si è trovata a disputare, con la finale, ben 5 incontri. La Libertas Martignacco ha quindi battuto nell’ordine le squadre del Celadina Filtrec (Bergamo) per 2-1, del Volley Team Brianza (Monza Brianza) per 2-0, dell’Induno Quasar (Varese) per 2-0, della Ceto Nadro (Brescia) per 2-0, e nella finale ha sconfitto il New Volley Ranica (Bergamo) ancora per 2-0 (25-19, 25-19). Protagoniste dell’impresa sono state Gloria Dandola De Lorenzo, Anna Feltrin, Susanna Montagnese, Chiara Munaretto, Chiara Patriarca, Rachele Pertoldi, Erica Presello, Annalisa Rossi e la numero 9 Simona Fabbro che ha messo la ciliegina sulla torta vincendo il premio Most Valuable Player (MVP), quale migliore giocatrice del Torneo.

La squadra U14 di Martignacco, allenata da Luigi Schiavon e Andrea Iuri, con dirigenti Emanuela Coccolo, Loris Pittolo, è attualmente impegnata nella seconda fase nel girone F del campionato di categoria, dove è appena salita al secondo posto in classifica. A tutte le atlete e allo staff e alla responsabile del settore giovanile della Polisportiva Libertas Martignacco, l’ottima Maddalena Ruggiero, sono andate le felicitazioni della dirigenza udinese, che si è complimentata “per il pieno successo ottenuto nell’esordio in questo prestigioso Torneo nel quale hanno fatto un’importante esperienza di gioco, superando le difficoltà date dal valore delle avversarie e della pressione psicologica di un gran numero di gare in due soli giorni, conseguendo una vittoria che dà lustro non soltanto alla Libertas Martignacco, ma anche al movimento pallavolistico della provincia e dell’intera regione“.