Vittoria al tie break per la Libertas Martignacco a Cerea

Melisa Rrena, punto di forza della Libertas Martignacco
Melisa Rrena, punto di forza della Libertas Martignacco
Melisa Rrena, punto di forza della Libertas Martignacco

Entusiasmante quarta vittoria consecutiva per la Libertas Martignacco che nella trasferta a Cerea ha battuto in 128 minuti l’Isuzu Enermia 434 Vr per 2-3 (25-22, 16-25, 19-25, 25-17, 12-15), conquistando due punti preziosi che la portano a quota 12, a metà classifica.

Caravello e compagne hanno disputato due bellissimi set e in vantaggio 1-2 sembrava tutto in discesa, quando nel quarto set un infortunio non grave, ma che toglieva Melisa Rrena dal campo e troppe distrazioni hanno portato l’esperto sestetto di Cerea sul pareggio, costringendo le friulane a uno sforzo finale per dividere la posta, che però ha loro fruttato la parte maggiore.

In gara, ottimamente arbitrata, Cuttini ha fatto scendere in campo Scalettaris in cabina di regia, Cozzo e Caravello all’ala, Bordon e Mazzonetto centrali, Banello opposto e Dian libero; nell’incontro sono state impiegate anche Rrena, Zampis e Russo.

Poteva essere una vittoria da 3 punti, ma il presidente Bernardino Ceccarelli si è detto “particolarmente contento per l’impegno di tutte le atlete, che hanno dimostrato ancora una volta di avere il giusto carattere per difendere la categoria conquistata con tanto sacrificio”. Un elogio è andato anche a Cuttini, che “ha gestito un maniera impeccabile le atlete a disposizione, mettendo in campo forze fresche e facendo riposare a turno Caravello e Cozzo, determinanti per il set finale assieme all’intero sestetto”. Migliore realizzatrice della serata è stata Rrena 18 punti.