Volley – Cus Trieste pronto per la B. Messina: “Bella sfida”

Sono iniziate ufficialmente il 3 settembre le attività del Cus Trieste di pallavolo maschile: un’estate decisamente più che positiva per i ragazzi gialloblù, che hanno ottenuto la lieta novella della promozione in Serie B dopo appena un anno in C. La “matricola terribile” di coach Toneguzzo, quindi, si riconferma per il secondo anno di fila e intraprenderà una sfida ancor più avvincente, con un nucleo in gran parte confermato e con l’entusiasmo di chi ha lavorato alacremente per conquistare un risultato di spessore: al momento dello stop dei campionati per il lockdown imposto dal Covid19, infatti, gli universitari stavano occupando il primo posto in classifica con un margine piuttosto ampio sulla seconda, senza aver mai perso un solo punto per strada.

In attesa dell’inaugurazione della nuova palestra di Via Fabio Severo, che ha subito un “restyling” partito durante l’estate, la pallavolo maschile sta lavorando con sedute di atletica all’aperto, tecnica presso la palestra della Ginnastica Triestina, gentilmente concessa dal vice presidente biancoceleste Andrea Groppi e anche razioni di pesi, grazie alla collaborazione con la Nuova Pesistica Triestina di Federico Legovich.

Professionalità e coinvolgimento, queste le parole che risuonano anche negli intenti del dirigente Gianluca Messina: “Questa Serie B Nazionale sarà una bella sfida, che affronteremo assieme al confermato coach Toneguzzo, che ha la totale fiducia di società ed atleti. A livello di mercato, i nostri colpi principali sono Samuel Princi (palleggiatore dall’Olympia Gorizia), che ha un passato allo Sloga ed ha militato in diverse squadre di Serie B, e Piero Allesch: triestino, ha giocato anche nel secondo campionato italiano e darà esperienza alla squadra. In più, sono arrivati in rosa anche un ex giocatore di A2 come Marco Vecellio, le bande Roberto D’Orlando (proveniente dalla società triestina “Centro Coselli”) e Andrea Berti, il centrale Luis Vattovaz e l’opposto Riccardo Improta, proveniente dalla Triestina Volley”.

Un coinvolgimento che però non si limita solamente alla prima squadra di B, come spiega lo stesso Messina: “I ragazzi che non hanno trovato spazio in rosa sono stati indirizzati verso società amiche e, in più, stiamo valutando una collaborazione con altre realtà per creare un team in Prima Divisione che ci permetta di non disperdere il talento e far sì che molti atleti continuino ad orbitare attorno al Cus Trieste”.

In attesa della partenza ufficiale della stagione 2020/2021, fissata per il 7 novembre in casa al PalaCus di Via Monte Cengio (ore 17.30) contro Massanzago, gli universitari di Toneguzzo stanno riscaldando i motori per accogliere una nuova, avvincente, sfida.