Volley femminile – Parla Capitan Ripepi: “bisogno di tempo per rodarci”

Tempo di nuove sfide, in casa Cus Trieste, anche per il volley femminile: la compagine di Federico Vivona ha perso 3-0 il derby triestino con il Volley Club all’esordio in questa Serie C 2021/2022, ma chiaramente è solo il primo di una lunga serie di impegni nei quali verranno chiamate le ragazze targate DoveVivo. 


Il prossimo match, in programma domenica 24 al PalaCus (fischio d’inizio alle ore 18.00) vedrà le “cussine” sfidare la Sangiorgina Volley, team friulano che è uscito vittorioso la scorsa settimana con un perentorio 3-0. In casa Cus, l’analisi settimanale è affidata a capitan Chiara Ripepi, il simbolo del team universitario che inizia la sua disamina tornando indietro nel tempo al confronto con l’Antica Sartoria di giovedì scorso: “Riguardo alla sfida con il Volley Club, siamo entrate in campo un pò timorose: alcune di noi non hanno mai giocato in Serie C e la cosa di sicuro ha avuto un suo peso. Nonostante tutto, è stata una partita in crescendo per noi: specialmente nel terzo set abbiamo dimostrato di poter tenere testa anche ad una squadra molto veloce ed organizzata come loro. Tenuto conto che ci alleniamo assieme appena da un mesetto, è un risultato da tenere in considerazione”. 


A riguardo invece della Sangiorgina, la banda classe ’95 carica fin da subito le proprie compagne di squadra: “Sull’impegno di domenica, personalmente non conosco le nostre prossime avversarie: ho visto che hanno vinto 3-0 la prima partita ma questo chiaramente non significa nulla. Da parte nostra, lavoreremo in settimana per arrivare al meglio in partita: il gruppo è giovane (purtroppo faccio parte di quelle che alzano l’età media), dunque c’è bisogno di tempo per rodare alcuni meccanismi ma direi  che ci sono interessanti margini di miglioramento. L’intento sarà quello di entrare ed uscire a testa alta dal nostro PalaCus, nel quale ci aspettiamo un bel pò di tifo a sostenerci!”