Volley – Il Cus Trieste perde contro Portogruaro

Non riesce a vincere, ma inizia a “convincere” l’MV Group Cus Trieste: nel turno infrasettimanale di Serie B 2020/2021, gli universitari si piegano in quel di Portogruaro contro la Portomotori di coach Pilot. Il risultato finale recita 3 – 2 per i veneti, che al palasport di Via Lovisa si affidano come di consueto al “bomber” Della Nave ed al concreto centrale Moretti, due dei protagonisti della gara di andata. 

In casa Cus, non c’è coach Toneguzzo ed al suo posto dirigono la squadra Senad Begic ed “Ale” Blasi: fin dall’inizio, il piglio è deciso e l’MV Group dimostra maggiore attenzione in quei piccoli dettagli che nelle precedenti esibizioni erano costati punti e set. La formazione di casa, però, riesce a fare un break durante il primo set e si impone 25 – 18, mentre nella seconda frazione c’è maggior equilibrio ma sono comunque sempre i ragazzi di Pilot ad aggiudicarsi il set. Il Cus, però, non molla di una virgola e, con i punti di Improta ed Allesch e la solita concretezza di D’Orlando e Vattovaz, riesce a reggere bene il confronto: il terzo set, infatti, è appannaggio degli universitari che sfruttano l’ottima ricezione di Agnello. In questo caso, è Improta a chiudere a favore dei gialloblù il set, con il punto del 22-25: è la svolta per il Cus, che inizia a crederci e trova insperate energie rispetto al team veneto. 

Portogruaro inizia a perdere qualche colpo, mentre l’inerzia della gara sembra passare nelle mani dell’MV Group: il quarto set, infatti, è completamente appannaggio dei “cussini”, che se lo aggiudicano con il punteggio di 18-25. Primo punto della stagione per i gialloblù, che iniziano il quinto set in maniera molto equilibrata: c’è tanta tensione, ma dopo l’11 pari è Portogruaro ad avere lo sprint giusto. I ragazzi di Pilot sfruttano cinismo e un Moretti importante, aggiudicandosi il set per 3-2 e chiudendo con la vittoria: per l’MV Group, comunque, segnali positivi da questa gara come si evince anche dalle parole di capitan Gabriele Gnani

“Siamo entrati in campo con un piglio differente rispetto alle altre gare – così il giocatore gialloblù -, commettendo meno errori e giocandoci tutti i set punto a punto. In certi frangenti avremmo potuto fare qualcosa in più, ad esempio nell’ultimo set quando abbiamo un pò mollato nel finale, ma in generale direi che è stata una buona partita da parte di tutti, anche chi è entrato solamente per la battuta. Ora continuiamo a lavorare, penso che nei prossimi incontri riusciremo a fare un ulteriore salto di qualità”. 

Per l’MV Group, ora, si prospetta un weekend di riposo: il prossimo appuntamento è fissato per sabato 6 marzo, quando al PalaCus (ore 17.30) arriverà la BTM&Lametris Massanzago.