Volley – In Serie C un punto per le Villadies, a secco i Villains

Il sabato del rientro alle gare ufficiali dopo quasi un mese di stop è stato piuttosto difficile per le formazioni Vivil che militano in serie C. Per molti atleti la sospensione a riguardato anche gli allenamenti ed è estremamente complicato ritrovare in breve tempo freschezza atletica, ritmo e concentrazione. Tutti questi fattori sono stati determinanti nelle partite delle Villadies e dei Villains. 

C FEMMINILE – Girone A – 7° giornata

FVG Volley Accademy – VILLADIES RAVEL POWER 3 – 2 (25/21 – 22/25 – 25/23 – 21/25 – 19/17)

La Villadies Ravel Power si è presentata a Pavia di Udine con una rosa più nutrita dell’ultima partita disputata ma con diverse atlete in condizioni fisiche precarie, rientranti dopo oltre una settimana totalmente out dalla palestra. Una di queste è capitan Fabbro che ha voluto comunque essere presente in panchina nonostante 10 giorni di assenza per motivi di salute.

Coach Sandri parte con Stabile al palleggio e Misciali opposto, Fabbo e Rigonat bande, Moratto e Ongaro centrali, Marchesan libero. L’inizio gara è targato FVG Volley Accademy che riesce a prendere qualche punto di vantaggio e a mantenerlo fino a fine set (25-21). Le due squadre si scambiano i ruoli nei successivi 3 set: il secondo (22-25) e il quarto (21-25) sono condotti dalle bassaiole mentre il terzo dalle padrone di casa (25-23).

Il tie-break resta in equilibrio fino al cambio campo con la FVG Volley Accademy un passetto più avanti grazie ad un attacco più incisivo ed ad un numero inferiore di errori. Una crisi in ricezione Villadies permette la fuga delle avversarie. Quando la partita sembra ormai persa (14-8), arriva la reazione delle ospiti che con caparbietà annullano ben 6 match-ball. Ai vantaggi le padrone di casa hanno una maggiore lucidità e riescono a spuntarla 19-17.

Coach Sandri analizza la gara: “Non siamo mai riusciti a prendere il ritmo gara, abbiamo intervallato fasi di buon gioco con fasi in cui abbiamo subito moltissimo. Grande assente della giornata la ricezione. Un vero peccato perché in allenamento si vede moltissima qualità mentre in gara subiamo moltissimo la tensione. Anche in battuta si sono visti, come già capitato durante le altre gare, molti errori che secondo me derivano da una cattiva gestione delle emozioni.”

E dedica un giusto riconoscimento a Fabbro che ha voluto essere della partita dopo 10 giorni di assenza: “Un plauso a Jodie che con pochissime forze ha sfoggiato tutto il suo talento e ha aiutato la squadra raddrizzando una partita che poteva terminare senza punti. Non è facile entrare a fine del terzo set in un momento di difficoltà e fare la differenza. Brava lei!

La Villadies Ravel Power sabato 17 aprile alle 20:15 a Fiumicello inizia il girone di ritorno contro la quotata Libertas Ceccarelli Group, capolista e l’unica squadra a non aver finora perso nemmeno un set.

C MASCHILE – 7° giornata

VILLAINS FARMADERBE – Olympia 1 – 3 (19/25 – 25/18 – 20/25 – 14/25)

I Villains si sono presentati alla 7° giornata con solo una settimana di allenamenti alle spalle e con Pellis costretto a giocare con forti dolori alla schiena che lo escludevano a priori dalla fase offensiva. Poche scelte per coach Bivi che schiera: Blason in regia e Pellis opposto, Nadalin e Baldin al centro, Felettig e Buiatti in banda, Moretti libero.

L’approccio alla gara della Farmaderbe non è dei migliori. I ragazzi stentano a carburare soprattutto in fase di ricezione, subito molto in difficoltà. L’Olympia ne approfitta per prendere il largo e contenere il graduale recupero dei friulani (19-25). Scaldati i motori, i Villains aprono bene il secondo parziale grazie ad una seconda linea più precisa, a muri vincenti e ad un Buiatti determinante al servizio (25-18).

Nel terzo e quarto set i padroni di casa restano in scia nelle fasi iniziali per poi perdere contatto a causa di una ricezione nuovamente traballante e di mancanza di incisività in attacco (20-25, 14-25). Si segnalano le buone prestazioni di Buiatti nei fondamentali offensivi e di Baldin, molto grintoso a muro.

Coach Bivi non nasconde il suo rammarico: “Mi spiace per il nostro opposto che era inutilizzabile in attacco e perché è mancata l’intesa tra il regista Blason e il centrale Nadalin, ottimo attaccante. Proprio un peccato visto che non ho visto una squadra avversaria irresistibile e c’erano possibilità di vittoria. Ma abbiamo giocato male specialmente in ricezione e siamo stati poco attenti a muro non facendo quello che si era detto. E poi senza opposto non è possibile vincere!

Sabato prossimo i Villains Farmaderbe andranno a Mortegliano per il fischio d’inizio alle ore 20:45. Gli avversari condividono l’ultima piazza a quota zero.