Volley – La Tinet Prata si impone su San Donà in amichevole

Prosegue il buon precampionato della Tinet Prata che conquista 3 set anche nell’ultimo allenamento congiunto, disputatosi al PalaPrata contro l’Invent S. Donà. Si sono viste buone trame centrali e un muro e difesa molto attivo. Si sono giocati 5 set al 25 con la Tinet che nei primi 4 si è imposta per 3-1 e poi ha perso il quinto set finale per 34-32.

A vedere la prima esibizione di Zlatan Yordanov anche l’ex capitano Nedialko Deltchev in un ideale passaggio di consegne.

Mette in cascina il primo set la Tinet Prata che scende in campo con la diagonale Boninfante – Novello, Capitan Bortolozzo e Katalan al centro, Porro e Bruno in posto 4 e Rondoni libero. Partono meglio gli ospiti 1-3, subito ricacciati in dietro da un paio di buone azioni di Porro. L’equilibrio si mantiene più o meno fino a metà set. Poi un buon turno di servizio di Novello, condito da un ace porta i gialloblù sul 14-11. Si rifà sotto S. Donà, che approfitta di una Tinet che nel frangente è un po’ fallosa. Novello si riscatta subito con un bel lungolinea e fa rimettere avanti il naso ai ragazzi di Boninfante. La Tinet riesce a mantenere il break di vantaggio ed incrementa con una bella pipe di Porro e un ace di Novello: 22-19. Un manifuori di Manuel Bruno consegna 4 set point alla Tinet: 24-20. Il primo è annullato da un primo tempo di Basso, ma subito dopo un’errore in battuta dell’Invent fa terminare il set sul 25-21.

Impatta subito S. Donà, ma lo fa solo ai vantaggi, dopo aver avuto anche un massimo vantaggio di sette punti sul 12-19, ma la Tinet si è dimostrata tenace e ha portato il set ad essere vivo fino all’ultimo. Esordio per Zlatan Yordanov che prende il posto di Porro e c’è la consueta staffetta in posto 2 tra Novello e Baldazzi. L’inizio set è difficoltoso per i ragazzi di Boninfante che, come detto, si trovano sotto anche in maniera decisa. Però i gialloblù dimostrano di volersela giocare sempre fino in fondo. Ad iniziare la rimonta sul 16-21 un bel lungolinea da seconda linea da Baldazzi, poi sale di giri anche il muro, avvantaggiato anche da un positivo turno in battuta di Mattia Boninfante. Prima Porro e poi Katalan stoppano gli attaccanti del Piave. Poi in sequenza ci sono un’invasione, un errore in attacco e un ace di Boninfante portano il risultato sul 21-22. Il match si snoda sul cambiopalla e Boninfante inserisce nelle sue trame di gioco la pipe. Due consecutive, una di Yordanov e una di Porro fissano il punteggio sul 23-23. Poi un’invasione a rete e un ace consegnano il set a S. Donà per 23-25.

Nel provare tutte le soluzioni Coach Boninfante rimanda in campo Novello e da un turno di riposo a Porro facendo provare assieme la coppia di schiacciatori Bruno – Yordanov. La prima sgasata Tinet ha il marchio Yordanov (lungolinea vincente + muro punto) e Boninfante che dai 9 metri piazza due ace consecutivi: 12-7. Il vantaggio si dilata e poi entra in scena capitan Bortolozzo che, galvanizzato da due primi tempi consecutivi messi a terra, ripropone anche la specialità della casa ovvero il muro, in questo caso quello del 18-11. Nel frattempo entra in campo anche De Giovanni in regia che cavalca il buon momento dei centrali. S. Donà non demorde e si rifà sotto sul 22-17. Un primo tempo di Katalan e un attacco di Novello traghettano la Tinet sul 24-18. Novello sbaglia la battuta ma poi è Bortolozzo a chiudere sul 25-19.

Il quarto parziale ha l’andamento tipico delle montagne russe. Scatta avanti S. Donà sul 5-7. Poi sul turno di servizio di Bortolozzo c’è un mega break Tinet di 7-0 con 5 muri punto (1 Bortolozzo, 2 a testa Katalan e Boninfante) un ace del capitano e un attacco di Baldazzi. S. Donà rende pan per focaccia sul turno di servizio di Mignano che è bravo a spolverare le righe dai 9 metri per un paio di volte e riporta sotto i suoi fino al 14-13. Reazione d’orgoglio dei gialloblù con un paio di buoni punti di Baldazzi: 20-16. Boninfante adotta il doppio cambio per mantenere tre attacchi in prima linea. Novello prende subito il ritmo e poi Bruno piazza l’ace del 23-17. Bortolozzo mette a terra la 2 del 24-18. Poi da capitano fa vedere una difesa di gran volontà e Novello mette a terra il contrattacco del 25-18.

TINET PRATA – INVENT S. DONA’ 3-2

(25-21/ 23-25 / 25-19 / 25-18 /32-34)

Tinet: Baldazzi 8, Katalan 13, Dal Col ne, Yordanov 8, Gambella ne, Bruno 11, De Giovanni, Rondoni (L), Bortolozzo 15, Novello 9, Porro 19. All: Boninfante

(Nella foto di Franco Moret Andrea Rondoni e Zlatan Yordanov impegnati in ricezione)