Volley – Libertas Martignacco, altro scivolone

L’Itas Città Fiera Martignacco perde 0-3 (20-25, 23-25, 22-25) contro Cutrofiano nella quinta d’andata di serie A2 femminile e prosegue nel suo periodo no da inizio stagione. Dopo due sconfitte consecutive al tie-break, la compagine friulana alza di nuovo bandiera bianca non riuscendo stavolta a strappare nemmeno un punto.

Coach Gazzotti in avvio sceglie Carraro al palleggio, Dapic opposto, Tonello e Rucli al centro, Fiorio e Cortella in banda, Scognamillo libero. Cutrofiano parte bene, con la giusta faccia, e di fatto indirizza la partita. Il primo set è a senso unico: 0-2, 1-4, 4-8, 10-16. Gazzotti cerca di mescolare le carte in tavola inserendo Rossetto per Cortella, ma l’Itas Città Fiera si avvicina solo sul 13-16 prima di lasciare il parziale (20-25).

Anche nel secondo set il tecnico della Libertas prova a dare una scossa con Modestino al posto di Rucli, dopo essersi ritrovato sotto sull’1-4 che diventa 1-5. In concomitanza col turno in battuta di Rossetto, Martignacco estrae dal cilindro il suo primo vantaggio assoluto (9-8). Poi, l’Itas Città Fiera prova a dare una spallata (14-11), però le ospiti sono solide e rimettono le mani sul manubrio: 19-22. Altre porte scorrevoli: dentro Braida e Cortella rispettivamente per Carraro e Rossetto. L’Itas Città Fiera impatta due volte a quota 22 e 23, ma una battuta out e un ace subìto consegnano lo 0-2 a Cutrofiano (23-25).

L’Itas Città Fiera è con le spalle al muro. L’avvio del terzo parziale è diverso dagli altri due: 4-3 e 9-7. E’ un fuoco di paglia. Cutrofiano torna avanti sul 9-10 e gestisce fino in fondo, mentre Rossetto sostituisce temporaneamente Dapic e Carraro rientra per Braida. Finisce 22-25. Nel prossimo turno, domenica alle 17, l’Itas Città Fiera sarà di scena a Montecchio Maggiore.