Volley – Libertas Turriaco al lavoro. Cosolo: “Importante dare segnale”

L’Asd Libertas Turriaco ha deciso di riprendere gli allenamenti, nonostante tutte le rigide restrizioni e le norme imposte dal protocollo Fipav per la ripresa dell’attività. Già la scorsa settimana le giovani dell’Under 13 si sono ritrovate presso il campo di calcio del comune isontino, sotto l’esperta guida di mister Lorenzo Zamò e del preparatore atletico Liviano Perco. «La mancanza della palestra questa volta non ha rappresentato un disagio – ha dichiarato la “Covid manager” Cristiana Cosolo –. Anzi, poter svolgere gli allenamenti all’aperto ci solleva dall’obbligo della sanificazione degli ambienti». La Cosolo ha altresì precisato che gli allenamenti si svolgono in totale sicurezza, seguendo alla lettera il protocollo imposto dalla federazione per la ripresa degli allenamenti.

Le ragazze hanno accettato di buon grado le regole fissate per la salvaguardia della loro nonché altrui salute, pur di rivedersi, stare di nuovo assieme – anche se a debita distanza – e riprendere a fare un po’ di attività fisica dopo lunghi mesi di stop. Coach Zamò ha precisato: «Ci rendiamo conto che, a livello tecnico, queste sessioni non hanno un gran valore in vista di quella che sarà la ripresa vera e propria della prossima stagione, ma ciò che volevamo trasmette alle nostre tesserate, alle loro famiglie così come a tutto il movimento, è il messaggio che abbiamo tanta voglia di ripartire e che la passione per questo sport va oltre tutti i sacrifici e le limitazioni che l’attuale situazione comporta».

Il presidente Flavio Sverzut ha aggiunto: «Vogliamo ringraziare tutte le famiglie che hanno risposto alla nostra chiamata con grande entusiasmo, le ragazze che nonostante la fatica sono felici di poter rimettersi in moto, i nostri tecnici e dirigenti che si sono impegnati per rendere possibile tutto questo ed infine il salone “Acconciature Moda” di Rosanna Cehic che ci ha fornito i prodotti indispensabili per la sanificazione».