Volley – Martignacco cala il tris: sconfitta Macerata

Terza vittoria consecutiva per l’Itas Città Fiera Martignacco che nella prima di ritorno supera 3-1 (25-23, 25-22, 18-25, 25-21) la Hr volley Macerata e coglie tre punti pesanti. Un successo la cui dedica è per capitan Pascucci che proprio nel match di un girone fa si è infortunata ed è ancora ai box.

Coach Gazzotti sceglie in partenza Carraro al palleggio, Dapic opposto, Fiorio e Cortella in banda, Tonello e Rucli al centro, Scognamillo libero. L’avvio del primo set premia le ospiti che salgono sull’1-4. Le friulane impattano sul 6-6, mettono il naso avanti sul 10-9, ma sono costrette ad inseguire sul 19-20. Il match è equilibrato. Ci pensa Rucli a salire in cattedra e a confezionare il 25-23 che dà l’1-0.

L’inizio del secondo parziale è la fotocopia al contrario del primo. L’Itas Città Fiera si spinge sul 4-1 e sul 6-2, poi mentre Rossetto sostituisce Cortella le marchigiane ci danno dentro: 9-12. Martignacco cancella l’attimo di sbandamento tornando avanti sul 14-13 e da lì mantiene ben salde le mani sul manubrio (18-15) anche quando Macerata prova il tutto per tutto: 22-21. Fiorio si prende la squadra sulle spalle (24-22) e la mossa perfetta è di coach Gazzotti che inserisce Cerruto in battuta per Rucli in occasione del primo set-point: colpo da biliardo dell’ex Talmassons (25-22) ed è 2-0.

Nel terzo set, l’Itas Città Fiera scatta bene dai blocchi di partenza: 6-3. Macerata pareggia a quota 7 e dopo l’11-11 prende slancio (14-18) mentre coach Gazzotti attinge dalla panchina: Cortella per Dapic, la giovanissima Giada Sangoi (classe 2004, all’esordio in A2) per Rossetto, Braida per Carraro e Modestino per Tonello. Le ospiti non cedono di un millimetro (16-23) e dimezzano lo svantaggio: 18-25.

In avvio di quarto parziale Gazzotti torna allo starting six con la sola eccezione di Rossetto per Cortella. E’ battaglia, sportivamente parlando. Gli scambi sono lunghissimi. Il primo strappo è di Macerata: 5-7. L’Itas Città Fiera torna sotto (9-9), però molla la presa poco dopo: 9-12. Martignacco si ridesta e pareggia cinque volte prima di tornare in vantaggio con Dapic: 19-18. Per Gazzotti, sul 20-19, è il momento del “talismano” Cerruto al servizio. L’Itas Città Fiera schizza sul 23-19. Il set è segnato. Rossetto mette il punto esclamativo (25-21) ed è 3-1. Nel prossimo turno, domenica alle 16, l’Itas Città Fiera giocherà a Soverato.