Volley – Martignacco parte bene: 3-1 contro Torino

Grande partenza nella seconda fase per l’Itas Città Fiera. Nella prima d’andata della Pool salvezza, la Libertas Martignacco regola 3-1 (25-21, 25-23, 19-25, 25-17) la Barricalla Cus Torino e aggiunge tre punti pesanti in classifica.

In avvio, coach Gazzotti sceglie Carraro in regia, Smirnova opposto, Rucli e Tonello al centro, Pascucci e Fiorio in banda, Scognamillo libero. L’Itas Città Fiera (che ha Cortella a referto per onore di firma a causa di un problema muscolare a una spalla) scatta bene dai blocchi di partenza (10-6), ma Torino dimostra che è squadra di valore pareggiando immediatamente i conti: 10-10. Le friulane provano a scappare via nuovamente (18-13), mentre Cerruto entra al servizio al posto di Pascucci, però le piemontesi acchiappano ancora la preda a quota 19. La Libertas non si scompone (21-19), poi entrano Rossetto per Fiorio e Pascucci per Cerruto. Martignacco riprende in mano l’inerzia e chiude vincendo il primo set per 25-21.

L’Itas Città Fiera comincia nel modo giusto anche il secondo parziale (6-2, 7-4), ma, come nel primo, il match è combattuto. Le ospiti pigiano sull’acceleratore e creano un solco importante: 11-18. Non è finita. Coach Gazzotti attinge dalla panchina per rifarsi sotto: Modestino per Rucli e Rossetto per Pascucci. Martignacco ci prova (16-19) e opera l’aggancio grazie a un ace di Fiorio e a un muro di Tonello (21-21). Torino ha uno scatto d’orgoglio (21-23), però anche in questo caso non è finita. Torna Pascucci per Rossetto. L’Itas Città Fiera ha cuore, un grande cuore. Un muro di Modestino e un colpo da biliardo di Pascucci consegnano il 25-23 alle padroni di casa oltre, ovviamente, al 2-0.

Il copione, in apertura di terzo set, è identico ai due precedenti. L’Itas Città Fiera parte bene (7-3) prima di farsi recuperare e superare: 7-10. L’equilibrio, comunque, regna sovrano. Martignacco impatta subito (10-10) e si va avanti a strappi fino sul 17-17. Torino dà una spallata (17-19) e stavolta è determinante perché la Libertas non riesce a risalire la china: 18-23. Torino esulta per 19-25 e dimezza lo svantaggio (1-2).

Nel quarto set, il copione viene ribaltato e la partenza è tutta delle piemontesi: 2-6. L’Itas Città Fiera pareggia a quota 6, poi l’equilibrio regge fino sul 14 pari. Infatti, Martignacco produce lo sforzo massimo spingendosi sul 21-15. E’ lo scatto decisivo. Le friulane vincono 25-17 il parziale e conquistano l’intera posta in palio. (Fonte LibertasMartignacco.it)