Volley Prata a caccia di riscatto contro Tuscania

Seconda giornata di campionato che mette subito di fronte due team che sono assetati di riscatto dopo essersi leccati le ferite nella gara d’esordio, rimediando due sconfitte per 3-0 (con Catania e Club Italia).

La Tinet Gori Wines Prata vuole ritrovare sicurezza nei propri mezzi e per farlo conta sul calore del proprio encomiabile pubblico, che sicuramente sosterrà come sempre i ragazzi di Coach Sturam.

News poco rassicuranti dall’infermeria riguardano Jacob Link. Il fastidio alla caviglia manifestatosi domenica in terra etnea non è ancora passato. Si attendono esami strumentali, ma nel frattempo l’opposto svedese è fermo ai box. Fiducia a Beppe Della Corte che comunque si è dimostrato un giocatore più che affidabile. Bortolozzo ha la schiena che fa i capricci, ma sarà della partita.

Anche la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania vuole vendicare la sconfitta dell’esordio, per certi versi inaspettata. Lo starting six dei viterbesi vede in regia il giovane Milan Peslac, con esperienze da vice in A1 (Monza e Padova). L’attaccante di riferimento è sicuramente l’opposto bosniaco Osmanovic, che lo scorso anno ha vinto il titolo nel suo paese. In banda l’esperienza di Bertoli e la freschezza di Panciocco e il polacco Konrad Formela. Al centro Pizzichine e Bara Fall, mentre il libero è Sorgente. Fischio d’inizio dato dai signori Jacobacci e Pecoraro alle 20.30 al PalaPrata di Via Volta.