Volley – Prata sfiora il colpaccio, poi cede al tie break

La Tinet Prata assapora il dolce gusto della prima vittoria stagionale, si porta avanti per 2-0, ma poi subisce la rimonta della Sol Lucernari Montecchio che si impone 15-12 al tie break. Il canonico bicchiere può essere visto come di consueto pieno o vuoto. Il dato di fatto è che i Passerotti hanno messo in campo un bel gioco per i primi due parziali e hanno smosso la classifica, conquistando un punticino.

I Passerotti scendono in campo determinati così come richiesto da Coach Mattia nel prepartita. Lo starting six vede Calderan al palleggio, il rientrante Baldazzi come opposto. Bruno e Dolfo in posto 4. Bortolozzo e Katalan al centro e Pinarello a dirigere le operazioni in seconda linea come libero. La Tinet mantiene fin dall’inizio il comando delle operazioni. Il rientro di Baldazzi si fa sentire (8 punti per lui nel parziale) e il fatto di avere un terminale offensivo efficace fa aumentare gli sforzi di tutti anche in fase difensiva. Bruno si fa sentire sia con colpi mani fuori che con astuti pallonetti. La Tinet vola sul 17-24. Piccolo rientro di Montecchio che lima due punti, ma poi è impreciso in palleggio e il parziale si conclude per 19-25.

Inizio equilibrato nel secondo set: 4-4. Poi sale di giri il muro di Prata che ottiene un break grazie a due punti consecutivi nel fondamentale ottenuti da Katalan (buona anche la prova del centrale triestino) e Calderan. Un altro muro è quello ottenuto da Bortolozzo per il 7-11. Il centrale di Camposampiero con questa carambola ottiene il 500mo muro punto in Serie A proprio oggi che festeggia le 300 partite giocate. Montecchio si rifà sotto e la Tinet sente il fiato sul collo: 15-16. Poi va in battuta Calderan che ottiene subito un ace sporco e poi resta sulla linea dei 9 metri per altre 4 volte: 16-21. E’ il break decisivo. Bruno ottiene il set point con un notevole colpo in lungolinea dopo aver tenuto una bomba in battuta di Fiscon: 19-24. Visto che la fortuna aiuta gli audaci a chiudere il set ci pensa una battuta di Bortolozzo che danza sul nastro e ottieneil beffardo ace del 19-25 finale.

Rientra però in partita Montecchio con grande forza di volontà. I berici piazzano il primo break sul 10-12 e poi mantengono il vantaggio fino al 15-12. In quel momento va in battuta Manuel Bruno e il punteggio si ribalta grazie ad un break di 0-5: 15-17. Prata mantiene il vantaggio acquisito fino al 20-22. Poi qualcosa si inceppa nei meccanismi d’attacco della Tinet. Un pallonetto caduto in mezzo al campo da il via alla rimonta vicentina, con i ragazzi di Di Pietro che si portano addirittura sul 24-22. Bruno annulla il primo set ball. Il venticinquesimo punto però viene ottenuto grazie ad un errore di Baldazzi al servizio: 25-23.

La fatica si fa sentire nel campo gialloblù e il Sol Lucernari ne approfitta. I vicentini prendono subito il largo nel quarto parziale sul 13-7. Il vantaggio si dilata: 17-10. Il gap si mantiene più o meno costante fino al 25-16 finale.

E si giunge così al tie break. Che pare nascere sotto i migliori auspici per la Tinet che prima si porta sul 2-6 e poi gira campo sul 4-8. Bravi però i padroni di casa che prima recuperano e poi con grinta e attenzione conquistano la vittoria chiudendo il parziale per 15-12.

La Tinet può essere soddisfatta dei progressi di gioco e rammaricarsi per non aver sfruttato a pieno una ghiotta occasione. Tuttavia il calendario propone subito una immediata occasione di riscatto. Sabato alle 18.00 si inaugura il PalaPrata ospitando i giovani talenti del Trentino Volley.

SOL LUCERNARI MONTECCHIO – TINET PRATA 3-2

SOL LUCERNARI MONTECCHIO: Cortese, Pellicori, Zivojinovic, Flemma, Fiscon, Pranovi, Battocchio, Novello, De Fortunato, Schiavo Lorenzo, Carlotto, Zanovello, Franchetti, Frizzarin. All:  Di Pietro

TINET PRATA: Baldazzi 24, Katalan 13, Calderan 3, Dal Col, Pinarello (L), Dolfo 12, Vivan (L), Paludet, Bruno 16 , Meneghel, De Giovanni, Bortolozzo 9, Gambella, Deltchev. All: Mattia

Arbitri: Selmi di Modena e Mesiano di Bologna

Parziali : 19-25 / 19-25 / 25-23 / 25-16 / 15-12