Volley regionale in lutto: è mancato Maurizio Stabile

Maurizio Stabile terzo in piedi da sinistra a fine anni ’70

Un avversario troppo forte oltre la rete anche per Maurizio Stabile. Il vichingo ci ha lasciati, lottando contro un avversario troppo forte anche per lui, che è stato un guerriero in campo e fuori dal campo.

Vichingo perché quando sono arrivato alla pallavolo Vivil di Villa Vicentina lui c’era già e portava un paio di baffoni che gli sono valsi quel soprannome che ancora tutti noi ricordiamo e a questo punto portiamo e porteremo per sempre nel cuore“, ricorda Luca Geotti, presidente dello Sporting Club Cervignano.-

Da Villa Vicentina poi una lunga carriera che lo ha portato fino in serie B1 con i Rangers di San Giovanni, ad un passo dalla serie A. Da più di un anno stava giocando la partita più importante ed evidentemente più dura e più impari dell sua vita e purtroppo non c’è l’ha fatta. “Ci ha salutati ieri pomeriggio con la moglie Giuliana e la figlia Marisa al suo capezzale. Sono certo tutta la pallavolo del Friuli e non solo del Friuli, oggi pianga un grande compagno di squadra, un grande avversario,  un grande amico. Giuliana e Marisa vi siamo vicini anche se purtroppo la situazione non ci consente di esserlo fisicamente, ma il nostro cuore è con Maurizio e con voi“, conclude Geotti.