Volley – Serie C, vincono le Villadies su Mossa

C FEMMINILE – Girone A – 9° giornata

VILLADIES RAVEL POWER – CPD Mossa 3 – 0 (30/28 – 25/22 – 25/13)

Dopo essere riuscita a mettere un po’ d’ansia alla capolista, la Villadies Ravel Power conferma la propria crescita con il primo 3-0 stagionale assestato al fanalino di coda CPD Mossa.

Sicuramente è il risultato di alcune settimane al completo in cui le ragazze sono riuscite a tenere alti i ritmi e la qualità negli allenamenti.

Non è stata però una serata tranquilla perché le insidie non sono mancate. Quel che conta è averle affrontate e superate con successo.

Si può dire che le Villadies abbiamo giocato due partite in una. La prima nel primo set in cui hanno subito il gioco avversario e gli ultimi set in cui sono riuscite a gestire nel migliore dei modi la partita imponendo il proprio ritmo.

Le padrone di casa partono subito alla grande con delle giocate pregevoli per poi bloccarsi di colpo: si spegne la luce e si va in difficoltà. La forza della Ravel Power è stata quella di reagire, recuperare nel finale un set che sembrava ormai compromesso e portarlo a casa ai vantaggi dopo un’estenuante lotta (30/28).

La vittoria ha risvegliato la carica nelle bianconere che hanno controllato nel secondo parziale (25-22) per poi dilagare nel terzo (25-13).

Coach Sandri celebra il quinto posto in classifica con alcune sue valutazioni globali sulla Villadies Ravel Power: “Sono convinto che la forza di una squadra si pesa valutando la qualità di tutti i giocatori non solo quelli più rappresentativi che vengono elogiati a fine gara. Sappiamo bene quali sono i nostri limiti e continueremo a lavorare con intensità in palestra ma concedetemi un plauso a tutte le ragazze che si impegnano durante gli allenamenti, fanno molti sacrifici per non saltarne nemmeno uno e continuano a lavorare con propositività anche se trovano poco spazi in campo. In uno sport di squadra la vittoria e la sconfitta sono rispettivamente merito e colpa di tutti. Si vince e si perde insieme!”

Riguardo alla vittoria nella 9° giornata il tecnico udinese commenta così: “Questa sera sarebbe facile elogiare la personalità di Fabbro in regia, i bellissimi primi tempi di Moratto, la prestazione maiuscola di Misciali o le percentuali stellari in attacco di Fabbo. Personalmente, mi piace sottolineare gli atteggiamenti positivi che vedo in campo anche se, a volte, questo può risultare antipatico nei confronti di chi non viene nominato. In questa occasione ci tengo a fare i complimenti a Stefania Rigonat che sicuramente non ha giocato la sua miglior partita e non si è nemmeno avvicinata alla super prestazione di domenica scorsa contro la Sangiorgina ma è stata molto brava a girare un primo set sottotono guidando la rimonta finale e mettendo a segno il 30-28 con un attacco che racchiude tecnica e personalità.”

E conclude: “Ci stiamo divertendo e forse è questo il vero successo in questo anno complicato!”

Sabato 1 maggio la nostra serie C andrà a Trieste per affrontare l’Antica Sartoria VCTS con fischio d’inizio alle ore 17.00. Sarà un’altra sfida stimolante visto che le triestine si trovano in seconda posizione e finora hanno perso solo con la capolista. Inoltre c’è da riscattare la prestazione sottotono dell’andata. (Elisa Fiori)