Volley – Talmassons cede al tie break alla Omag

CDA TALMASSONS – OMAG SAN GIOVANNI IN MARIGNANO: 2-3 (22-25 27’)(20-25 25’)(25-17 25’)(25-20 26’)(13-15 21’)

CDA Talmassons: Barbanzeni Karin, Della Rosa Francesca, Cristante Sharon, Nardini Daniela, Mazzoleni Monica, Cecilia Vallicelli, Smirnova Irina, Pagotto Sofia, Ponte Genni (L), Bartesaghi Giulia e Tirozzi Valentina (K). Allenatore: Barbieri Leonardo e Vice: Cinelli Stefano

Omag San Giovanni in Marignano: Cosi, Peonia, De Bellis, Fiore (K), Ceron, Spadoni, Aluigi, Urbinati (L2), Bonvicini (L1), Berasi, Penna e Fedrigo. Allenatore: Saja Stefano e Vice: Zanchi Alessandro

Arbitri: Sabia Emiliano e Traversa Nicola.

CRONACA: Si gioca in un palazzetto praticamente vuoto per le normative Covid con Barbieri che deve rinunciare a Nardini per un risentimento muscolare, parte con Vallicelli in regia, Mazzoleni e Barbazeni al centro, capitan Tirozzi e Bartesaghi in banda, Smirnova opposto e Dalla Rosa libero. Inizio di set equilibrato con qualche errore al servizio di troppo per la CDA 7 a 7. Buone difese da entrambe le parti scambi lunghi e ancora paritá 12 pari. Un attacco di Tirozzi è un muro di Smirnova 14 a 12. Marginano non molla 14 pari. Due ace di Marignano e la CDA va sotto 17 a 14. Time out Barbieri. Con Bartesaghi in battuta la CDA recupera 18 a 17 per le ospiti che chiamano il primo timeout. Sul 19 a 17 entra Ponte per Bartesaghi. Magia di Vallicelli 21 pari e rientra Bartesaghi per Ponte. Sotto 22 a 23 la CDA chiama il secondo timeout. San Marignano con un po’ di fortuna vince il primo set per 25 a 22.

Secondo set senza cambi per la CDA. Le ospiti più ordinate in difesa si portano sul 5 a 2. Sotto 8 a 4 Barbieri chiede il primo time out per mettere ordine e tranquillizzare le ragazze della CDA troppo contratte in questo esordio di campionato. La CDA recupera 9 a 8 e con due attacchi di Tirozzi si porta in vantaggio 11 a 10. Sul 12 a 10 sono le ospiti a chiamare il primo timeout. Due muri di Bartesaghi 16 a 12. San Marignano non molla 16 a 15 e poi si va in perfetta parità 17 a 17. Errore di Bartesaghi 18 a 17 e secondo time out per Talmassons. Sul 19 a 18 entra Ponte per Bartesaghi. Tre errori in battuta, ricezione e in attacco e la CDA va sotto per 23 a 19 e consegna con un altro errore in attacco alle ospiti il set per 25 a 20.  Come nel primo set, é parso evidente, come alle ragazze di Barbieri siano venute a mancare la luciditá e la tranquillità nel finale di set.

Terzo set con Tirozzi e compagne che partono bene 5 a 2. Ace di Marignano 6 a 6. Smirnova ottima in attacco 10 a 8. Sul 11 a 9 entra Ponte per Bartesaghi. Ancora una ispirata Smirnova porta la CDA sul 14 a 11. Sul 15 a 11 timeout per Marignano. Due  Muri di Mazzoleni 18 a 11 e secondo time out per le ospiti. Rientra Bartesaghi per Ponte sul 19 a 14. Grande Smirnova anche in difesa Bartesaghi 21 a 16. Talmassons controlla e su un errore di Marignano vince il terzo set per 25 a 17.

Due muri di Barbazeni aprono il quarto set 2 a 0 per la CDA. Si gioca in perfetto equilibrio con scambi spettacolari 11 a 11. Scambio infinito chiuso da Bartesaghi 15 a 12 e time out per Marignano. Ace di Mazzoleni 16 a 12. Due errori di Talmassons riportano sotto le ospiti 16 a 15 e time out per Talmassons. Un errore di Marignano e un muro di Barbazeni riportano la CDA avanti per 18 a 15 e secondo time out per le ospiti. Ancora Talmassons che sbaglia 18 a 17. Grande difesa di Bartesaghi e attacco di Smirnova 23 a 17. Entra Ponte per Bartesaghi. Un errore di Marignano consegna il set a Talmassons 25 a 20. Buona prova di carattere delle ragazze della CDA che si conquistano un meritato tie break.

Partono bene le ospiti 5 a 1 con una buona difesa e concrete e precise in attacco. La CDA non ci sta 6 a 6 su un mani fuori di Smirnova e 7 a 6 con un muro di Barbazeni. Molto fortunata Marignano 7 a 7 e si va al cambio di campo con Talmassons avanti per 8 a 7. Si gioca punto a punto e una buona pallavolo 10 pari. Break delle ospiti 12 a 10 e time out per Talmassons. Un errore in battuta per la CDA regala il 14 a 11 per le ospiti. Talmassons che lotta e costringe Marignano sul 14 a 13 al primo time out che riesce poi a chiudere il match sul 15 a 13.